- SEN. DONATELLA PORETTI - https://blog.donatellaporetti.it -

Carcere Sollicciano. Grande senso di responsabilita’ della comunita’ penitenziaria. Lo scandalo della carenza di organico

Posted By Vincenzo On 20 agosto 2009 @ 13:43 In Comunicati | No Comments

Nei giorni scorsi al carcere fiorentino di Sollicciano centinaia di detenuti hanno manifestato contro il sovraffollamento e le diffuse carenze dei servizi. Stamane 20 agosto con Massimo Lensi (consigliere provinciale fiorentino Pdl) e Valentina Piattelli (presidente associazione radicale Andrea Tamburi) siamo entrati per una visita ispettiva e abbiamo incontrato e parlato con detenuti, agenti e direttore.
Diamo atto del grande senso di responsabilita’ della comunita’ penitenziaria per cercare di risolvere e mantenere la situazione sotto controllo, senza denunce e senza trasferimenti. Un atto di fiducia da parte dell’amministrazione penitenziaria.
La protesta dei detenuti e’ concordata con agenti e direzione nelle forme: battitura delle scodelle sulle sbarre per un’ora e senza appiccare fuochi. Una contestazione civile che, nonostante alcuni casi isolati, e’ in corso una verifica sulla tenuta.
Protesta con cui i detenuti chiedono il rispetto di diritti gia’ dovuti da una buona e corretta amministrazione dell’istituto: igiene personale e delle celle, accesso al campo sportivo e alla palestra, quantita’ e qualita’ del cibo.
Le condizioni strutturali dell’istituto sono invece quelle che piu’ preoccupano e su cui non si vedono soluzioni. Il piano del ministro della Giustizia, Angiolino Alfano, prevede 200 posti in piu’ fra tre anni, mentre oggi a fronte di una capienza di poco piu’ di 400, l’istituto sfiora i mille detenuti; dei 600 agenti penitenziari in organico solo 190 sono effettivamente in servizio, mentre gli altri sono distaccati (o imboscati) in altri istituti, al ministero o fare la scorta a qualche esponente di governo. Su questo scandalo sarebbe bene si pronunciassero il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria e il suo direttore Franco Ionta, il ministro della Giustizia e quello dell’Interno, avviando una “rivoluzione” che risolva subito il problema della carenza di organico.
Intanto il nuovo reato di clandestinita’ per gli immigrati, sta producendo i primi frutti: entrano a Sollicciano in 6-7 alla volta e non si sa come e quando usciranno.

Aggiungi fra i preferiti e condividi:

Article printed from SEN. DONATELLA PORETTI: https://blog.donatellaporetti.it

URL to article: https://blog.donatellaporetti.it/?p=729

URLs in this post:

[1] Image: http://sociallist.org/submit.php?type=1&lang=en&url=https%3A%2F%2Fblog.donatellaporetti.it%2F%3Fp%3D729&title=Carcere+Sollicciano.+Grande+senso+di+responsabilita%5C%27+della+comunita%5C%27+penitenziaria.+Lo+scandalo+della+carenza+di+organico

Copyright © 2009 SEN. DONATELLA PORETTI. All rights reserved.