Carceri. Ministro avvii indagine su detenuti morti in Sardegna. Interrogazione

Interrogazioni Stampa Stampa Invia un commento

Interrogazione a risposta scritta dei Senatori Donatella Poretti, Marco Perduca al Ministro della Giustizia

premesso che:

 

il primo maggio 2008, nel carcere di Oristano è stato trovato morto il detenuto Marco Pes di 42 anni. Alla base del tragico epilogo – come viene sostenuto dai legali – potrebbe esserci l’aggressione che il detenuto avrebbe subito tre giorni prima da parte del suo compagno di cella, un georgiano di 39 anni, tale Teimuraz Zakariashvili; 

 

la notte tra il 22 e 23 maggio 2008 Rose Ayough, detenuta nigeriana di 33 anni, è deceduta all’ospedale San Giovanni di Dio di Cagliari dove era stata ricoverata due giorni prima. Gli inquirenti sospettano che la donna possa essere stata brutalmente picchiata in carcere da parte delle altre detenute; 

 

il 28 maggio 2008 è morto il detenuto Antonello Desogus di 43 anni, ricoverato per alcuni giorni nell’ospedale Marino di Cagliari, in gravi condizioni dopo esser stato aggredito da un detenuto tunisino durante l’ora d’aria; è la terza vittima in meno di un mese di un’inquietante escalation di violenza che sembra colpire le carceri della Regione Sardegna;  

 

la magistratura ha aperto delle inchieste le cui indagini tendono ad appurare le reali cause di questi decessi, ma non appare chiaro come simili aggressioni si siano potute verificare in ambienti di detenzione, dove la sorveglianza dovrebbe intervenire prontamente per contenerle;

 

è appurato che la frequenza di episodi di questo genere, come più in generale di decessi per cause naturali e non, di lesioni e patologie tra la popolazione detenuta, è amplificata da condizioni di affollamento e sovraffollamento delle strutture di detenzione, e dalla conseguente inadeguatezza di tali strutture a far fronte alle accresciute esigenze e ai più numerosi disagi patologici e psico-sociali che insistono in questo modo sulla popolazione detenuta;

 

dopo un periodo di deflazione della popolazione detenuta, verificatosi per effetto dell’indulto approvato dal Parlamento nel 2006, si è nuovamente raggiunto un livello di grave sovraffollamento, con una popolazione detenuta attuale nel territorio nazionale che sarebbe superiore alle 53 mila presenze, su una capienza massima regolamentare di 43 mila posti;

 

Per sapere:

 

se il Ministro della Giustizia non intenda disporre l’avvio di un’indagine ministeriale per accertare le dinamiche dei fatti che avrebbero cagionato la morte di tre persone nel mese di maggio 2008, detenute nelle carceri di Oristano e di Cagliari, e per quali motivi il personale di sorveglianza non sia intervenuto a contenere determinate condotte violente da parte dei detenuti nei confronti dei loro compagni;

 

quali provvedimenti il Ministro intende adottare per far fronte all’emergenza del sovraffollamento delle carceri.

Aggiungi fra i preferiti e condividi:

1 Risposta to “Carceri. Ministro avvii indagine su detenuti morti in Sardegna. Interrogazione”

  1. Carceri. 3 morti per pestaggi in un mese: inquietante escalation di violenza. Si faccia luce subito. Interrogazione | SEN. DONATELLA PORETTI Says:

    [...] Qui il testo dell’interrogazione  [...]

Invia un commento

Devi essere un utente registrato per inviare un commento.

WP Theme & Icons by N.Design Studio
RSS Articoli RSS Commenti Accedi