Caccia. Quali rapporti tra le Regioni e l’intergruppo parlamentare “Amici del tiro, della caccia e della pesca”?

Comunicati Stampa Stampa Invia un commento

Il prossimo 8 aprile si terra’ un incontro sui danni della fauna all’agricoltura organizzato dall’Intergruppo parlamentare degli “Amici del tiro, della caccia e della pesca” a cui sono stati invitate le Regioni. Intergruppo che, come riconosce lo stesso presidente On. Fausto Rossi, e’ legato esplicitamente al Comitato Nazionale Caccia e Natura e all’ANPAM (Associazione Nazionale Produttori Armi e Munizioni) ed è coordinato da un loro rappresentante.
Un incontro su cui occorre fare chiarezza per capire a che titolo partecipano i funzionari inviati dalle Regioni e chi ne sostiene le spese.
E’ utile avere questi chiarimenti nel momento in cui la deregulation dell’attivita’ venatoria e’ oggetto di un vero e proprio tiro incrociato. Da una parte al Senato la commissione Ambiente sta esaminando il testo unificato Orsi (abbassa l’eta’ minima a 16 anni, ripropone  la caccia con i richiami vivi, come pure sulla neve), dall’altra la Camera ha all’esame le gravissime forzature apportate di recente in Senato in sede di legge comunitaria per cancellare i limiti temporali della stagione di caccia.
Ci domandiamo l’opportunità della mobilitazione dei funzionari delle Regioni (a spese delle Regioni?), proprio ora che è in corso un’indagine conoscitiva presso la commissione Agricoltura della Camera, nel cui ambito è stata prevista una serie di audizioni che coinvolgono anche gli enti locali, Regioni incluse.
Cosi’ come ci domandiamo dell’opportunità politica di questo incontro, in un momento così delicato come quello attuale, che vede un vero conflitto sul disegno di legge Orsi di deregulation dell’attività venatoria e gravissime forzature apportate di recente in Senato in sede di legge comunitaria per cancellare i limiti temporali della stagione di caccia.
Per avere risposte, assieme al senatore Marco Perduca, abbiamo rivolto un’interrogazione ai Ministri delle Politiche agricole alimentari e forestali, per i rapporti con le Regioni e per i rapporti con il Parlamento, con la quale chiediamo le loro valutazioni politiche su tale incontro, e se non intendano appurare tutti gli aspetti dell’incontro previsto, inclusi quelli di carattere finanziario legati alla presenza dei funzionari delle amministrazioni regionali.

Qui il testo dell’interrogazione

Aggiungi fra i preferiti e condividi:

Invia un commento

Devi essere un utente registrato per inviare un commento.

WP Theme & Icons by N.Design Studio
RSS Articoli RSS Commenti Accedi