Droga: senatori radicali, riduzione del danno all’italiana non danneggi quella europea

Comunicati Stampa Stampa Invia un commento

Dichiarazione dei Senatori Radicali Marco Perduca e Donatella Poretti eletti nelle liste del Pd

“Ringraziando l’On Giovanardi per averci confermato quanto avevamo captato in via informale dai corridoi dell’Onu di Vienna; auspichiamo comunque che l’interpretazione riduttiva che egli da’ a nome del Governo della “riduzione del danno” non vada a minare la credibilita’ politica dell’Unione europea che intende, in quanto tale, promuovere politiche socio-sanitarie a livello globale in aiuto ai tossicomani.

Vetare che l’Ue si presenti compatta, assieme a paesi come Svizzera, Australia, Canada, Brasile a noi vicini per visione politica e socio-economica, creerebbe enormi problemi a tutti quei paesi poveri o in via di sviluppo che negli ultimi anni son stati invasi dalle “droghe”. Se al Governo non interessano le etichette ma il raggiungimento di obiettivi di “recupero” dei tossicomani – obiettivi che per noi non sono comunque raggiungibili con la mera riduzione del danno, ma con l’antiproibizionismo – occorre che da Vienna la comunita’ internazionale esca con una comunione di intenti e concreti impegni inclusivi e non esclusivi.

Aggiungi fra i preferiti e condividi:

Invia un commento

Devi essere un utente registrato per inviare un commento.

WP Theme & Icons by N.Design Studio
RSS Articoli RSS Commenti Accedi