Malasanità in Puglia. Caso Totaro. Interrogazione

Interrogazioni Stampa Stampa Invia un commento

Interrogazione dei senatori Donatella Poretti e Marco Perduca
Al Ministro della Salute

Premesso che

ogni anno in Italia, circa 320.000 malati, il 4 per cento degli oltre 8 milioni di ricoverati in ospedali pubblici e privati, subiscono danni evitabili, in seguito alle cure ricevute, per errori medici oppure per eventi avversi correlati alla degenza;

secondo statistiche recenti del Censis, del Cnel e del Tribunale per i diritti del malato, sarebbero 32.000 i morti per errori sanitari;

all’interrogante è stato segnalato il caso della sig.ra Totaro Teresa Maria che Il 18 novembre 2011 alle ore 9.30 si sottoponeva all’esame di risonanza magnetica presso il nosocomio “Casa Sollievo della Sofferenza”in San Giovanni Rotondo;

la signora Totaro Teresa muore nel corso della risonanza magnetica dopo la somministrazione del liquido di contrasto;

non esistono controindicazioni assolute per il suo utilizzo di solito questi mezzi di contrasto sono ben  tollerati ma non si è in grado di prevedere un eventuale effetto secondario, per questo motivo si rende necessaria in diagnostica la presenza di farmaci cortisonici, antistaminici e di strumenti quali la maschera di ossigeno che permettano di intervenire tempestivamente in caso di effetti indesiderati quali lo shock anafilattico.

le reazioni severe dovute a liquido di contrasto, sono rare e si verificano in <0,04% dei pazienti a cui viene somministrato un mezzo di contrasto iodato non-ionico. La mortalità dovuta a reazioni a mezzi di contrasto è bassa (<1/100.000)  (Dati ricavati da: http://www.farmacovigilanza.org/corsi/100630-01.asp)

considerato che:

l’avvocato Rosa Federici del Foro di Foggia che segue la vicenda informa l’interrogante che risulta in essere un procedimento penale N. 14482/11R.G.N.R. nei confronti della dottoressa di radiologia Filomena Urbano, nato a San Giovanni Rotondo il 20.04.1977 e del Tecnico radiologo dottor Teodoro Cassano, nato a San Giovanni Rotondo il 30.01.1964;

si procede per il reato di cui agli artt. 113, 589 c.p.. perchè in cooperazione tra loro, per colpa consistita in negligenza, imprudenza ed imperizia, cagionava la morte di Totaro Teresa Maria che si era sottoposta all’esame di risonanza magnetica presso il nosocomio “Casa Sollievo della Sofferenza”.in San Giovanni Rotondo IL 18.11.2011

Si chiede di sapere:

- se il Ministro intenda avviare una indagine interna per stabilire l’entita’ del fenomeno per lo specifico prodotto (liquido di contrasto) e per altri dei quali si dovessero riscontrare pericolose illegalità.

- se erano presenti nella sala di radiologia i farmaci cortisonici, antistaminici e gli strumenti quali la maschera di ossigeno che consentono di intervenire tempestivamente in caso di effetti indesiderati quali lo shock anafilattico.

- se al momento dell’arresto cardio-circolatorio della paziente durante la risonanza fosse immediatamente disponibile nell’area della radiologia l’anestesista dedicato al servizio e se nella stessa area fossero permanentemente presenti e funzionanti le attrezzature cliniche necessarie per la rianimazione cardio-respiratoria

Aggiungi fra i preferiti e condividi:

2 Risposte to “Malasanità in Puglia. Caso Totaro. Interrogazione”

  1. ADDECA Says:

    Cara Senatrice,
    poteva, a mio avviso, rispettando la privacy dei Dottori di cui sopra omettere i dati anagrafici. Tanto il Ministro intendeva lo stesso la SUA interrogazione. Daltronde, i signori ci cui sopra, sino a prova contraria, non sono nè negligenti, imprudenti ne iniesperti.
    Tutta questa storia sembra assumere i connotati di una questione personale.
    Sono d’accordo sul fatto che vi debba essere più farmaco vigilanza, soprattutto sui nuovi prodotti farmaceutici immessi sul “mercato”.

  2. Lilli: "4 anni, smettere di piangere spesso posso. Dimenticare mai" • Stato Donna Says:

    […] Sulla vicenda il 19 dicembre 2011 sarebbe stata presentata anche un’interrogazione parlamentare ( Interrogazione parlamentare) dei senatori radicali Donatella Poretti e Marco Perduca al Ministro della Salute, Renato Balduzzi. […]

Invia un commento

Devi essere un utente registrato per inviare un commento.

WP Theme & Icons by N.Design Studio
RSS Articoli RSS Commenti Accedi