Aborto ed immigrate clandestine. Interrogazione

Interrogazioni Stampa Stampa Invia un commento

Interrogazione dei sen. Donatella Poretti e Marco Perduca al Ministro del Lavoro, salute e politiche sociali e al Ministro degli Interni

Premesso che:
 
nel mese di settembre 2008, una ragazza ghanese di 20 anni, immigrata irregolare e senza fissa dimora, dopo un intervento abortivo in un ospedale pubblico, riconosciuta dai funzionari di Polizia in servizio presso la struttura, è stata arrestata per violazione della legge “Bossi-Fini” sull’immigrazione;

il provvedimento e’ stato convalidato dalla magistratura, che ha emesso un ordine di allontanamento dal territorio italiano.
 
Considerato che:
come anche sottolineato dal servizio Immigrazione dell’Aduc (associazione per i diritti degli utenti e consumatori) questo provvedimento potrebbe rivelarsi un precedente pericoloso in quanto:
- le donne immigrate irregolari saranno motivate ad abortire clandestinamente, con grave pregiudizio della propria salute individuale e di quella pubblica: le statistiche ufficiali non a caso ci indicano in aumento il fenomeno degli aborti clandestini fra le immigrate irregolari rispetto ad un trend generale di diminuzione degli aborti;
- anche nel caso un immigrato clandestino fosse affetto da una malattia infettiva, per paura di essere identificato presso una struttura sanitaria pubblica ed espulso, sarà spinto a non curarsi comportando il rischio concreto di trasmettere a sua volta  a terzi, anche non clandestini e non immigrati, la medesima infezione;

in altri Paesi, opportune misure sono state adottate al fine di non ostacolare l’accesso degli immigrati irregolari presso le strutture sanitarie, come ad esempio negli Stati Uniti d’America dove è vietato dalla legge l’ingresso dei funzionari dell’immigrazione negli ospedali.
 
Per sapere:

se non si ritenga urgente e opportuno adottare appositi provvedimenti al fine di garantire agli utenti delle strutture sanitarie nel territorio nazionale la non imputabilità per reati contro le leggi sull’immigrazione.    

Aggiungi fra i preferiti e condividi:

1 Risposta to “Aborto ed immigrate clandestine. Interrogazione”

  1. Immigrati e Salute. Identificare i clandestini negi ospedali pubblici? Pericoloso e irresponsabile. Interrogazione | SEN. DONATELLA PORETTI Says:

    [...] Qui il testo dell’interrogazione Aggiungi fra i preferiti e condividi: sociallist_df4b503c_url = ‘http://blog.donatellaporetti.it/?p=257′; sociallist_df4b503c_title = ‘Immigrati e Salute. Identificare i clandestini negi ospedali pubblici? Pericoloso e irresponsabile. Interrogazione ‘; sociallist_df4b503c_text = ”; sociallist_df4b503c_tags = ‘immigrati,salute’; [...]

Invia un commento

Devi essere un utente registrato per inviare un commento.

WP Theme & Icons by N.Design Studio
RSS Articoli RSS Commenti Accedi