Animali e crisi economica: consumatori di prodotti per animali e di animali come prodotti!

Comunicati Stampa Stampa Invia un commento

Stamani e’ stato presentato al Senato il documento del Comitato di Bioetica Veterinaria su “Animali e crisi economica”, occasione di riflessione per parlare del rapporto uomo/animale all’interno della societa’ dei consumi, in cui l’animale e’ protagonista e vittima del comportamento umano e dipendente dal contesto dell’attuale crisi economica.
Consumatore, per animali e di prodotti per animali domestici, dove spesso prevale il desiderio dell’uomo anche contro il benessere animale, dagli accessori alla scelta della razza o delle razze sofferenti geneticamente solo per motivi estetici.
Consumatore, di animali e di prodotti derivati da animali, con la necessita’ della scelta consapevole e responsabile. Con l’Aduc (Associazione per i diritti degli utenti e consumatori) abbiamo collaborato e condiviso la stesura del documento, in particolare sulla necessita’ della responsabilizzazione del consumatore quale soggetto attivo che deve iniziare a porsi delle domande su come un chilo di pane costi di piu’ di un chilo di salsicce.
Tra le misure pratiche ci si dovrebbe rivolgere ai bambini, consumatori di domani e consumatori di oggi. I bambini e la scuola, le gite nelle fattorie felici vanno bene, ma deve poi anche essere fornita l’informazione che la fettina della mensa arriva da allevamenti intensivi.
Come nelle confezioni delle uova si mettono le condizioni di allevamento delle galline (all’aperto, a terra, nutrite con cibo biologico…), anche per la carne dovrebbe risultare nell’etichetta la storia dell’animale: dove e come allevato, l’eta’, le modalita’ di uccisione e macellazione e il luogo, ecc…
Insomma, parafrasando Einaudi: conoscere per mangiare…

Qui il documento del Comitato di Bioetica Veterinaria

Aggiungi fra i preferiti e condividi:

Invia un commento

Devi essere un utente registrato per inviare un commento.

WP Theme & Icons by N.Design Studio
RSS Articoli RSS Commenti Accedi