Farmaco Meropur. Anche tangenti per un farmaco gia’ sospetto di essere pericoloso? Si guardi solo alla salute dei consumatori

Comunicati Stampa Stampa Invia un commento

La vicenda delle presunte tangenti dell’azienda Ferring intascate dal sen. Cesare Cursi per favorire il prezzo alto di un farmaco per la fertilita, va oltre il mero prezzo. Sul Meropur e’ dal 2006 che ho presentato un’interrogazione parlamentare per chiedere maggiore rigore scientifico nelle informazioni sulla sua commercializzazione, perche’ l’uso in quel farmaco di gonadotropone derivate da urina umana presenta il rischio di contrarre patologie virali come il morbo di Creutzfeldt-Jacob (mucca pazza). Interrogazione a cui il governo Prodi fece sapere che l’Aifa aveva imposto alle aziende produttrici di integrare il foglietto illustrativo con le necessarie informazioni. Ma le informazioni continuarono a non esserci anche durante questa legislatura perche’, come fu risposto ad ulteriore interrogazione, trattandosi di un farmaco inserito nella nostra farmacopea grazie al mutuo riconoscimento comunitario, era la ditta danese che lo produceva che avrebbe dovuto provvedere. Situazione talmente pericolosa che, per ultimo, ho chiesto il ritiro dal mercato di questo farmaco. Richiesta sostenuta anche da associazioni come Amica Cicogna, Cerco un bimbo, Un bambino.it, L’altra cicogna, Luca Coscioni e a cui il ministero non ha dato risposta.
Alla luce delle vicende giudiziarie in corso, anche se riguardano un sottosegretario del governo Berlusconi del 2005, si capisce meglio il disinteresse, in questa legislatura, ad affrontare la questione sanitario-scientifica sollevata: in un contesto di farmaci che comunque devono essere sul mercato, con prezzi artatamente alti, quanto puo’ interessare l’eventuale pericolosita’ degli stessi?
Ancora una volta, quindi, la salute dei consumatori passa in secondo piano rispetto ai presunti lucri che il malaffare istituzionale combina sugli stessi. Ne faccio tesoro auspicando che quanto accaduto possa servire al ministero della Salute ad affrontare di petto le questioni poste con le interrogazioni, senza nessun ostacolo “estraneo” agli aspetti sanitari e scientifici.

Aggiungi fra i preferiti e condividi:

Invia un commento

Devi essere un utente registrato per inviare un commento.

WP Theme & Icons by N.Design Studio
RSS Articoli RSS Commenti Accedi