Cani lucani. Verificare regolarità del trasferimento

Interrogazioni Stampa Stampa Invia un commento

Interrogazione dei senatori Donatella Poretti e Marco Perduca

- Al Ministero del lavoro, della Salute e al Ministero per i rapporti con le Regioni

Premesso che:
la Comunità Montana di Val D’agri presieduta dal dottor Imperatrice ha indetto nei mesi scorsi una gara per “appaltare” secondo il criterio del massimo ribasso possibile 420 cani che sono ospitati da anni in strutture soddisfacenti che hanno garantito e continuano a garantire il benessere psico-fisico degli animali della Regione Basilicata;

la ditta che si è aggiudicata la gara, anche l’unica che ha partecipato,  è la Varca Group di Cassano allo Ionio,   ed i cani dovrebbero essere trasferiti a Cassano allo Ionio.

la stessa ditta ha prodotto documentazione non regolare in sede di  gara come rilevato dai Nas   e come di evince dalla determina di affidamento n.76 del 12.11.2009;

come più volte evidenziato il trasferimento dei cani  dalla Basilicata alla Calabria è un atto illegittimo e contrario alla norma e allo spirito della legge 281/91 sul randagismo con particolare riferimento agli articoli 1 – 2 – 4  e alla legge della Regione Basilicata n.6/93 in particolare l’art.12;

il 15 maggio 2009 la ASL di Potenza competente esprimeva parere sfavorevole al trasferimento;

il Ministero della Salute, con  nota LEG. F.1 a.b. 2/1561-P/2361 ha risposto all’interrogazione parlamentare  n. 4-01493 comunicando tra l’altro che il canile di Cassano allo Ionio dispone di n. 152 alloggi già autorizzati e n. 44 in corso di autorizzazione ognuno di metri quadri 9;

considerato che:

il canile della Varca Group  pare  abbia un autorizzazione sanitaria per 2000 posti cane su una superficie totale di metri quadri 1764 ( 196 alloggi x metri quadri 9 ciascuno)  si desume che ogni cane avrà a disposizione ben 0.88 centimetri;

in data  21/01/10 veniva comunicato a mezzo fax alla ditta  Centro Cinofilo “Le colline” con sede a Picerno  da parte del Comune di San Martino D’agri (comune facente parte della Comunità Montana Val D’Agri) l’imminente trasferimento dei cani a Cassano allo Ionio.

per sapere:

- l’effettivo numero di cani per cui il canile Varca Group possiede l’autorizzazione sanitaria
- quanti cani sono ospitati e quanti cani può ancora ospitare
- quanto spazio ha realmente disposizione ogni cane ospitato
- se vi sono delle aree recintate esterne dedicate allo sgambamento
- quanto personale regolarmente assunto e con quale qualifica professionale si occupa della cura e custodia dei cani
- quali figure professionali si occupano dei soggetti ospitati

Aggiungi fra i preferiti e condividi:

Invia un commento

Devi essere un utente registrato per inviare un commento.

WP Theme & Icons by N.Design Studio
RSS Articoli RSS Commenti Accedi